Wikimedia Quarto/1/It-6

From the Wikimedia Foundation Governance Wiki
Jump to navigation Jump to search

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-1" title="Benvenuto"><img src="/upload/thumb/9/93/40px-Welcome.png" alt="Benvenuto"></a>
Benvenuto

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-2" title="Fondatore"><img src="/upload/thumb/f/f9/40px-Founder.png" alt="Fondatore"></a>
Fondatore

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-3" title="Rapporti"><img src="/upload/thumb/4/45/40px-Reports.png" alt="Rapporti"></a>
Rapporti

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-4" title="Progetti"><img src="/upload/thumb/8/8c/40px-Projects.png" alt="Progetti"></a>
Progetti

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-5" title="Intervista"><img src="/upload/thumb/e/e5/40px-Interview2.png" alt="Intervista"></a>
Intervista

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-6" title="Nei media"><img src="/upload/thumb/c/c7/40px-Press2.png" alt="Nei media"></a>
Nei media

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-7" title="Nel mondo"><img src="/upload/thumb/d/da/40px-International2.png" alt="Nel mondo"></a>
Nel mondo

<a href="/wiki/Wikimedia_Quarto/1/It-8" title="In chiusura"><img src="/upload/thumb/7/7e/40px-Endnotes2.png" alt="In chiusura"></a>
In chiusura

Nei Media
Newspapers.jpg
Qui c'è una panoramica di cosa i media (in tutte le loro forme) hanno detto su Wikipedia, che sia positivo, negativo o indifferente. Finora, Wikipedia ha monopolizzato l'attenzione dei media, dalla prossima newsletter, speriamo di avere delle citazioni anche sugli altri progetti.

Immaginate un mondo in cui ad ogni singolo abitante del pianeta è dato accesso all'insieme delle conoscenze umane. È questo quello che siamo facendo. --Jimmy Wales in un'intervista a Slashdot, 28 luglio 2004.

Se avete ancora alcuni vecchi volumi dell'enciclopedia Britannica che vi ingombrano la libreria, è finalmente ora di rimandarli alla Oxfam. Wikipedia... è un'opera di riferimento erudita e completa che non costa nulla consultare... Ancora meglio, gli articoli sono continuamente aggiornati per mantenerli pertinenti, gli errori vengono corretti nel giro di pochi minuti e - diversamente dai suoi antiquati predecessori - rispetta le conoscenze specialistiche che voi, i suoi utilizzatori, avete. -- The Times (Londra), 20 luglio 2004.

Wikipedia, l'enciclopedia del XXI secolo, è gratuita, aperta a tutti e libera. Un progetto allo stesso tempo modesto e titanico, con un successo crescente. -- SVM, Settembre, pp 76-77 (su due pagine a colori)

Si chiama Wikipedia e, come Google, è una delle meraviglie del mondo. -- John Naughton in The Observer, 12 settembre 2004.

Web Creation Award consegnato dall'Associazione dei pubblicitari giapponese per il grande contributo dato al Web in giapponese

Una veloce cronologia della maturazione di Wikipedia vista attraverso la stampa:

- 21 lug 2003: "Wikipedia.org, per esempio, permette al pubblico di collaborare per costruire un'enciclpoedia sorprendentemente accurata." -- David Weinberger, NPR
- 17 ott 2003: "[uno dei] nostri primi 10 siti di riferimento" -- il Daily Mirror della Gran Bretagna
- 29 gen: "Uno dei più affacinanti sviluppi dell'Era Digitale... straordinario..." -- Dan Gillmor, San José Mercury News
- 25 feb: 'Per ottenere la qualità di un'enciclopedia affermata, c'è ancora molto da fare' -- Tagesthemen, l'ultima edizione di uno dei principali notiziari in conclusione di un servizio di 3 minuti su Wikipedia
- 1 mar: "Uno dei 30 siti web che ognuno dovrebbe conoscere" -- PC Computer, una tech 'zine spagnola, in riferimento a es.wikipedia.org
- 1 apr: "Impressionante... copre ogni argomento immaginabile... informativo e autorevole" -- The Guardian edizione UK
- 23 apr: "Una delle più utili e affidabili fonti di informazioni, sia on che off line" -- BBC News
- 1 giu: "Il sito più stupefacente ed eccitante del web" -- icWales, il sito web nazionale del Galles
- 29 giu: "Sorprendente... non un'accozzaglia di graffitti e spam [a la] web fora o guestbook. Piuttosto il contrario: molti degli articoli online sono migliori di quelli commerciali" -- Mario Sixtus, Frankfurter Rundschau
- 20 lug: "Fortunatamente, la stessa comunità (ovvero, gli uomini) che hanno rovinato il Web sta rivoluzionando l'enciclopedia" -- Il Chicago Sun-Times
- 11 ago: "Nel passato se eri un ragazzo in un villaggio in India o in un villaggio nel Canada del nord in inverno, potevi andare in un luogo dove avere alcuni libri. Ora, se hai un telefono, puoi avere un'enciclopedia gratuita. Puoi avere accesso alla conoscenza universale" -- Howard Rheingold, in un'intervista all'MSNBC
- 14 ago: "la Brockhaus delle piccolezze" -- Andreas M. Bock, Suddeutscher Zeitung
- Sep 10 : "Rude competizione per Brockhaus e Encarta: L'enciclopedia gratuita on-line Wikipedia sarà fra poche settimane su CD-ROM" -- PC-Welt

Wikipedia è stata utilizzata come fonte in pubblicazioni accademiche, presentazioni legali, business plan e anche bollettini meteorologici:

"[L'uragano] Ivan era sul Golfo del Messico martedì... È probabile che colpirà la costa dell'Alabama nella mattinata di mercoledì, secondo quanto riportato da www.wikipedia.org." -- 15 settembre 2004, Dre Jackson, Peoria Journal Star Online

 

Le critiche
Illustration of circle strafing

Naturalmente, non tutti apprezzano. Le altre enciclopedie puntano regolarmente sulle limitazioni di Wikipedia quando viene posta la questione. "[Le persone] di Microsoft sottolineano che i siti gratuiti online non offrono la stessa coerenza, affidabilità ed attenzione alle necessità dell'utente che pone Encarta. Inoltre Encarta fornisce un ambiente più sicuro del Web per le ricerche degli studenti" [ Seattle P-I Reporter, 7/12].

Il Register del Regno Unito ha ricevuto regolarmente critiche a Wikipedia: "È difficile immaginare qualcuno di diverso da un Wikipediano che dimostri la grande disponibilità e l'alta qualità delle informazioni raccolte," afferma un giornalista, definendo Wikipedia "una risorsa online occasionalmente utile da utilizzare con grande cautela," e "il testo online più inutile esistente" [The Register, 15/9, 7/9, 14/9]. In risposta ad alcuni lettori entusiasti del Register è apparso in un articolo malizioso sulla natura isolata della comunità di Wikipedia.

Nel frattempo il Post-Standard di Syracuse aveva attirato l'attenzione della blogosfera in agosto, dopo la pubblicazione di un articolo che avvertiva di non fidarsi di Wikipedia come fonte. Molti siti hanno raccolto un articolo di Techdirt, il cui autore ha contattato il giornalista del Post-Standard ed è stato insultato per i suoi sforzi.
    L'articolo ruotava intorno alla citazione di una bibliotecaria di una scuola superiore che sembrava critica nei confronti di Wikipedia. Quando alcuni Wikipediani le hanno segnalato le controversie sollevate dai suoi commenti, lei ha rapidamente risposto con una gentile lettera (e ci ha dato il permesso di citarla a sua volta):

Ho appena riletto quanto ho mandato originariamente ad Al Fasoldt nell'articolo apparso recentemente sul Post-Standard. Temo di sentirmi ridicola... Il messaggio NON era... che Wikipedia non è una fonte affidabile. Il messaggio era che la caratteristica migliore del web (la condivisione delle informazioni e delle idee) può rendere ancora più difficile per uno studente medio delle scuole superiori giudicare l'autorevolezza di una fonte usata per le ricerche.
Mi spiace che questo abbia generato una controversia sull'autorevolezza del sito, NON è questo che intendevo. Ho semplicemente descritto il problema.

Non potremmo essere più d'accordo.  

<< 6 >>